Richiedi Info/Prenota l'evento

Il tuo nome

La tua email

Il tuo telefono

Il tuo messaggio

Privacy Policy
Autorizzo al trattamento dei dati personali.
Si


Per la seconda edizione della Rassegna “Accenti. Itinerari in musica”:


Venerdì 18 gennaio

Alter&Go

Roberto Bottalico sax tenore

Augusto Creni  chitarra

Pietro Ciancaglini contrabbasso

Massimo Di Cristofaro batteria

Un quartetto rispettoso della tradizione, che parte dall’amore per il jazz degli anni ’50  e ‘60 senza disdegnare un’improvvisazione frizzante, moderna e al passo con i tempi. Si presenta così Alter & Go progetto della formazione composta da Roberto Bottalico al sax tenore, Pietro Ciancaglini al contrabbasso, Augusto Creni alla chitarra e Massimo Di Cristofaro alla batteria che nel marzo 2017 ha pubblicato il disco omonimo con l’etichetta Filibusta Record

Il quartetto, che ha presentato questo lavoro presso l’Auditorium Parco Della Musica  il 26 febbraio 2017, si cimenta tra brani inediti scritti dal sassofonista Roberto Bottalico e alcuni standard il cui riarrangiamento dimostra ancora una volta che il jazz, per sua natura, è una musica mutante, in continua evoluzione, sempre pronta ad accogliere nuovi stimoli e contaminazioni.

In questo caso il suono prende ispirazione dall’hard bop, movimento jazz nato tra gli anni Cinquanta e i Sessanta del secolo scorso, che vanta esponenti di grandissimo talento come Wayne Shorter, Horace Silver, Art Blakey e il gigante John Coltrane. Pur mantenendo una forma tradizionale di jazz, il quartetto esprime anche un lavoro di ricerca verso il moderno, strizzando l’occhio alle infinte possibilità del suono e cercando di legare il tutto con una propria concezione musicale e una grande sensibilità artistica.

 

https://www.facebook.com/alterandgo/


Accenti. Itinerari in musica
Food & Drink dalle h 21  Start live h 22
Ingresso 10 euro per i soci a.s.d. Oxygene (tessera annuale 3 euro)

Si prega di prenotare ai numeri 0689561754 oppure inviando una mail a info@larchivio14.it


Visita la pagina della Rassegna “Accenti. Itinerari in musica” qui